Banda musicale di Collesalvetti

Official Site ...

repertorio

All'Opera con la banda

Ouvertures, Intermezzi, Fantasie da opere liriche attraverso le trascrizioni per banda di fine ottocento

La banda per tutto l'ottocento e parte del novecento aveva la funzione di promuovere e diffondere nelle piazze la musica operistica che veniva rappresentata altrimenti solo in teatro. Ciò che avrebbe fatto più tardi il disco e la radio...
Una tradizione che purtroppo oggi è andata a sparire ma che avrebbe bisogno di essere rivalutata anche se adeguandola alle esigenze attuali.
Il programma comprende infatti una rivisitazione di partiture d'epoca conformate ad un organico moderno per orchestra di strumenti a fiato.
Ipotesi di programma:
Il programma attinge a titoli compresi dalla seguente lista di brani in repertorio:

Giuseppe Verdi
Sinfonia da “La forza del destino”(1862), Sinfonia da “Nabucco” (1842), Preludio atto primo da “La Traviata” (1853)
Georges Bizet
Suite da “Carmen” (1875)
Pietro Mascagni
Fantasia da „Cavalleria Rusticana“ (1890), Sinfonia da „Le Maschere“ (1901), Sogno da "Guglielmo Ratcliff", Barcarola da "Silvano"
Giacomo Puccini
“Donde lieta uscì” da “La Bohème” (1896), “O mio babbino caro” da “Gianni Schicchi” (1918)
Ruggero Leoncavallo
Intermezzo da “I Pagliacci” (1892)                        

Volendo proporre esclusivamente un repertorio di musiche di Pietro Mascagni per un concerto il programma attinge a titoli compresi dalla seguente lista :

Fantasia da „Cavalleria Rusticana“
Sinfonia da „Le Maschere“
Intermezzo da “L'Amico Fritz”
Sogno da „Guglielmo Ratcliff“
Notturno e Barcarola da „Silvano“
“Inno del Sole” da Iris
Intermezzo da “I Rantzau”
New World Processional, Marcia
La Gavotta delle Bambole
Danza Esotica
Brani scelti da “Messa di Gloria in Fa maggiore”
Invocazione alla Madonna

In America con la banda

L'America del ventesimo secolo attraverso la musica.

Mentre nell'Europa romantica l'introduzione di una melodia popolare significava solitamente citare una musica di autore e origine ignoto, negli Stati Uniti significa attribuire ad essa un periodo, un autore ben precisi.
L'intero patrimonio popolare e tradizionale americano diventa nutrimento essenziale della musica statunitense: tradizione, folk, pop, jazz sono gli ingredienti comuni a qualsiasi forma di sperimentazione dalla fine dell'ottocento ad oggi.
Dalla “rivoluzione” popolare di John Philip Sousa, che ha insegnato l'arte di un'orchestra libera da quel sinfonismo tutto europeo fondato sugli archi, passando per qualsiasi altro musicista del novecento, non c'è mai stata una divisione (anche culturale) tra la banda e l'orchestra che anzi, talvolta, perfino “giocano” insieme. L'orchestrazione di Ferde Grofè per Rhapsody in Blue ne è un esempio.
Ancora oggi attraverso John P. Sousa, George Gershwin, Charles Ives, Duke Ellington, Leonard Bernstein, Aaron Copland, Andrew Lloyd Webber, John Williams, un filo continuo unisce le bande di New Orleans, le orchestre sinfoniche, i gruppi rock.

Ipotesi di programma:

President's Garfield's Inauguration March (J.P. Sousa) 1881
Gershwin in concert (Gershwin)            
           
Medley di famosissime songs di Gershwin quali: Embraceable you, Someone to watch over me, 's wonderful, ecc.
Sophisticated ladies (Ellington)
I celebri successi dell'orchestra di Duke Ellington: Don't get around much anymore, mood indigo, Caravan, sophisticated lady.
A Bernstein tribute (Bernstein)
Un tributo alla musica del grande Leonard Bernstein attraverso brani tratti da West Side Story, On the town, Candide, ecc.
A Copland portrait (Copland)
Dalla maestosa Fanfare for the common people alla descrittiva citazione di Appalachian Spring fino al celebre balletto da El salòn Mexico.
Selection from Cats (A. Lloyd Webber)
John Williams, the symphonic marches (Williams)
Le marce travolgenti che Williams ha utilizzato per i film di Spielberg e per le olimpiadi di Los Angeles del 1984.
Stars and Stripes forever (J.P. Sousa) 1896

Marciando per il Mondo

Un giro del mondo attraverso le marce

Le marce sono forse il genere più amato e più caratteristico di tutte le bande musicali del mondo.
Questo pomeriggio la banda Musicale di Collesalvetti presenta un piccolo simbolico giro del mondo attraverso questo particolare ed apprezzato genere musicale incontrando stili, storia, cultura di popoli diversi.
In questa selezione c'è infatti non solo un “assaggio” interpretativo dovuto alle differenti caratteristiche stilistiche ma anche un inevitabile richiamo al costume e a ciò che certe marce hanno significato, e in alcuni casi continuano a significare, per i popoli che in esse si identificano.
Talvolta accade che alcune marce assumano addirittura un significato identificativo quasi al pari di un Inno nazionale ufficiale: è il caso della francese Marcia Lorraine di L. Ganne, dell' italiano “Piave” e dell'americana “Stelle e strisce” considerata la marcia più famosa ed eseguita al mondo.
Non un genere di secondo piano dunque ma importante e distintivo: il cosiddetto “biglietto da visita” di ogni banda che ne determina subito la cordialità e il contatto con il pubblico.

Ipotesi di programma

Alte Kameraden (Carl A. H. Teike)
Florentiner March (Julius Fucik)

Grande marcia italiana
Marche Lorraine (Louis Ganne)
La leggenda del Piave (E. A. Mario)

Canzone marcia
Dachstein-Marsch (Rudolf Bodingbauer)
Amparito Roca (Jaime Texidor)
Unter dem doppel adler (Josef Franz Wagner)
Rusticanella (Domenico Cortopassi)

Canzone marcia
Colonel Bogey (K. J. Alford)
The Stars and Stripes forever (John P. Sousa)

Una poltrona al cinema

Le colonne sonore nelle trascrizioni per banda

Il programma è un omaggio ai grandi temi del cinema internazionale. Dalla celebre marcia "Colonel Bogey" tema del film "Il ponte sul fiume Kway" percorrendo la via dei nostri ricordi in celluloide attraverso le musiche di Henry Mancini ("Colazione da Tiffany", “Hatari”), John Williams ("Indiana Jones","I predatori dell'arca perduta"), Louis Bacalov ("Il postino"), Ennio Morricone ("Mission”). In “Hooray for Hollywood” ascolteremo in rapida sequenza alcuni dei temi più famosi dei film hollywoodiani di sempre: “Tara's Theme” da Via Col vento, il tema da “Scandalo al Sole”, “Days of wine and Roses”, la celebre melodia da “Lawrence d'Arabia”, tanto per citarne alcuni. Ricorderemo le scene del colossal “Il giorno più lungo” riascoltando la celebre marcia composta da Paul Anka, e regaleremo anche un po' di emozioni anche ai più piccoli (il concerto è davvero per tutti, garantito!) con le celebri musiche dal film Disney “Aladdin”. Per chiudere la celeberrima “O Fortuna” dai Carmina Burana di Carl Orff, uno dei temi dominanti, con la musica evocativa di Wagner, del mitico Excalibur.

Ipotesi di programma

K. J. Alford

Colonel Bogey, Marcia Dal film “Il ponte sul fiume Kway”

H. Mancini, A. Reed

Mancini! A medley for Concert Band

J. Williams, J. Higgins

John Williams: the Symphonic marches

E. Morricone, F. Bernaerts

Gabriel's oboe Dal film “Mission”

A. Menkan, M. Sweeney

Aladdin

P. Anka, R. Martin

The Longest Day, Marcia

W. Barker

Hooray for Hollywood

L. Bacalov, E. Gusperti

In Bicicletta Dal film “Il Postino”

C. Orff, D. D'Alesio

“O Fortuna”, da Carmina Burana Dal film “Excalibur”

Concerto Generico
Intrattenimento Musicale

Il repertorio spazia attraverso tutti i generi musicali abbracciando complessivamente oltre trecento anni di musica. I programmi sono redatti a seconda del contesto in cui la banda viene chiamata a svolgere la sua funzione.
Generalmente un programma abituale comprende marce, brani classici, temi da film, brani originali per banda, jazz, musica leggera, pop, rock.
La scelta è dettata dall'esigenza di intrattenere piacevolmente il più possibile ogni tipologia di pubblico.
La direzione artistica valuterà caso per caso il tipo di programma e di organico più adatto ad ogni singola circostanza, come :

•  Concerti all'aperto e/o al chiuso

•  Inaugurazioni

•  Celebrazioni civiche e/o religiose

•  Feste pubbliche e/o private

•  Rassegne musicali

•  Supporto musicale ad eventi sportivi

Potendo disporre delle seguenti formazioni :

•  Banda concertistica (Orchestra di strumenti a fiato e percussione)

•  Ensemble

•  Street Band

•  Jazz Band